Topper Bruno Barbieri: la ricetta perfetta per un riposo da sogno.

Da quando lo chef Bruno Barbieri lo ha menzionato nel suo celebre programma 4 Hotel, è diventato l'oggetto dei desideri di tutti gli italiani: stiamo naturalmente parlando del topper! 
Lo speciale coprimaterasso imbottito è diventato ormai un must indispensabile nel mondo del buon riposo, ma quali sono le caratteristiche indispensabili per il topper perfetto?

Lo chef Bruno Barbieri, massimo esperto in materia di comfort e benessere, ci ha indicato gli ingredienti che non possono mancare nella sua ricetta perfetta per un riposo da sogno.

Scopriamo insieme quali sono!

Topper per materasso: a cosa serve e come si usa

Prima di elencare tutte le caratteristiche che il topper perfetto deve assolutamente avere, è importante chiarire di che prodotto si tratta, a che cosa serve e come si usa.

Il topper è uno speciale coprimaterasso imbottito, solitamente usato nei migliori Hotel di lusso, per aggiungere uno strato di morbidezza e comfort al letto, donando una sensazione di relax inimitabile

La sua fama è cresciuta notevolmente negli ultimi anni, grazie in particolar modo allo chef Barbieri, che ha portato questo innovativo prodotto alla luce, facendolo conoscere a milioni di Italiani. 

Il topper è pensato per rendere il letto più avvolgente e confortevole, soprattutto nei casi in cui si possiede un materasso troppo duro, scomodo o ormai troppo vecchio.

Applicarlo è facilissimo: è infatti sufficiente apporre il topper sul proprio materasso e assicurarlo con le bande elastiche per ottenere un'esperienza di riposo senza paragoni.

Ma la funzione del topper non si ferma qui! Aggiungendo il topper, infatti, è possibile conservare al meglio il materasso, proteggendolo anche da macchie o danni che possono crearsi con il tempo. 

I pregi del topper sono insomma moltissimi, ma non tutti i topper sono uguali. Scopriamo quindi quali sono gli ingredienti essenziali per il topper perfetto!

(Topper in piuma: Coprimaterasso In Piuma - Dreamin'101 (dreamin101.com)

 

Topper perfetto: guida all'imbottitura

Il topper è ormai disponibile sul mercato in svariate misure e tipi di imbottitura per soddisfare le esigenze di tutti. Ma la composizione del topper è in grado di influenzarne le proprietà benefiche?  La risposta naturalmente è si! 

Il topper ha la funzione di migliorare la qualità del tuo riposo, ma a seconda del tipo di imbottitura al suo interno, è in grado di donarti differenti livelli di comfort. 

Quando si tratta di scegliere il topper perfetto, lo chef Barbieri suggerisce di preferirne uno con elevate proprietà traspiranti in grado di garantire la giusta freschezza e una temperatura adeguata per il sonno. 

E' inoltre fondamentale tenere in considerazione anche il tipo di materiale con cui viene realizzato il topper: i topper in lattice o memory foam, ad esempio, data la loro composizione, possono portare più facilmente all'insorgere di allergie, causate dai materiali sintetici con cui questi prodotti vengono realizzati. 

L'ideale per un riposo da sogno è scegliere un topper con materiali naturali ed ipoallergenici, in grado di offrire il massimo comfort e benessere. Il topper perfetto secondo lo chef Barbieri è quello in piuma: morbidissimo ma sostenuto, il topper in piuma possiede naturali proprietà traspiranti in grado di assicurare la temperatura perfetta per dormire bene. 

L'altezza ideale per dormire bene

Chi segue i consigli dello chef Barbieri lo sa bene: sull'altezza del topper non si transige. 

Lo spessore di questo innovativo coprimaterasso imbottito è infatti un elemento fondamentale che influenza profondamente  la qualità del sonno. 

Indipendentemente dallo spessore del materasso sui cui verrà apposto, il topper perfetto non dovrà essere nè eccessivamente alto da risultare scomodo, nè troppo sottile, da perdere le sue proprietà benefiche. 

Bruno Barbieri suggerisce che l'altezza perfetta per dormire bene è rigorosamente di 6 cm: il giusto bilanciamento tra sostegno e morbidezza, per un comfort davvero eccezionale. 

Attenzione ai dettagli: quali elementi rendono un topper perfetto?

La cura e l' attenzione anche ai più piccoli dettagli è un altro degli elementi maggiormente presi in considerazione dallo chef per definire il topper perfetto.

Avere semplicemente un topper non è infatti sufficiente per poter affermare di avere effettivamente migliorato la qualità del proprio riposo.

Secondo Bruno Barbieri, Il topper perfetto in grado di migliorare la qualità del riposo, deve essere curato nei minimi dettagli: dall'imbottitura interna, al tessuto del rivestimento, senza dimenticare il metodo di lavorazione con cui viene confezionato e completato.

In questo caso è l'artigianalità l'ingrediente fondamentale: il topper perfetto secondo lo chef deve essere imbottito e cucito a mano, con materiali completamente traspiranti ed ipoallergenici e deve avere l'altezza perfetta per dormire bene. Il topper  un accessorio per il letto insostituibile, che può davvero migliorare la qualità del sonno e della vita. 

Non resta quindi che provarlo per  iniziare dormire in un sogno! 

lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati